Post taggati disegni di legge

Sciopero dei blogger contro il ddl Alfano

14 luglio 2009

Alcuni blog italiani stanno scioperando contro il disegno di legge Alfano che contiene alcuni passaggi contestati sull’obbligo di rettifica e su sanzioni pecuniarie che potrebbero essere applicati anche ai blog. Lo sciopero è stato lanciato da Diritto alla Rete.

I blog partecipanti non postano durante la giornata di oggi e stanno circolando alcune foto dei blogger imbavagliati.

Sciopero dei blogger contro il ddl Alfano

Levi ritira il capitolo su Internet, i blog sono “salvi”

19 novembre 2008

Ricardo Franco Levi ha dichiarato ieri che eliminerà dalla sua proposta di legge sull’editoria il breve paragrafo relativo a Internet.

Ciò fa cadere i timori di obbligo di registrazione dei blog di cui si è molto discusso nei giorni scorsi.

Torna l’incubo Levi per i blog

15 novembre 2008

A un anno dalle polemiche sul disegno di legge dell’ex sottosegretario Levi per il riordino della legislazione nel settore editoriale, che prevedeva obblighi di registrazione per i blog, il tema è tornato d’attualità nei giorni scorsi e ha già suscitato un ampio dibattito.

Levi, rieletto deputato, ha presentato una proposta di legge sull’editoria analoga alla precedente, ora alla VII commissione. I blog, qualora fosse approvato, sarebbero obbligati a iscriversi al Registro degli Operatori di Comunicazione se costituiscono il frutto di un’organizzazione imprenditoriale del lavoro. Potrebbero essere quindi soggetti alla legislazione sui reati a mezzo stampa.

In precedenza nel 2001 un provvedimento sullo stesso tema (L. 62/2001) aveva sollevato preoccupazioni tra i tenutari di siti.

Il ddl Levi fa discutere i blogger

20 ottobre 2007

Un disegno di legge del sottosegretario Levi per il riordino della legislazione nel settore editoriale sta facendo discutere con toni anche accesi la blogosfera italiana.

Il ddl prevede obblighi di registrazione e avrebbe come effetto rischi di sanzioni ritenuti da molti inaccettabili. Il proponente ha già precisato: «Non abbiamo interesse a toccare i siti amatoriali o i blog personali, non sarebbe praticabile».

Già nel 2001 un provvedimento sullo stesso tema (L. 62/2001) aveva generato preoccupazioni tra i tenutari di siti.

Le camere esamineranno presto il disegno di legge ma molti parlamentari si sono già detti contrari.