[?]
Utilizza dei termini precisi per la tua ricerca. Prova a digitare le prime lettere per scorrere una lista di blog corrispondenti. Se non riesci a trovare subito il blog di tuo interesse prova anche a selezionare una categoria tematica o la provincia di appartenenza del blog.

Tutti i blog di Evdea

Arsenicoe vecchi merletti

arsenicoe-vecchi-merletti
Quante volte nella vita ti e' capitato di sentirti dire:Quante volte nella vita ti e' capitato di sentirti dire: Forse non capirai, ma lo faccio per il tuo bene!. Non so se e' il mio istinto di conservazione, il caratteraccio che mi trascino dietro da 29 anni, ma ti assicuro che il mio stomaco si contrae immediatamente... e vorrei dire al fortunato (fortunato di essere ancora vivo dopo quello che ha detto) che di solito pronuncia tali parole, mentre mi tiene una mano sulla spalla: No, dai non prenderti tanta pena... in fondo sono nata per soffrire... perche' farmi del bene? Perchè c'e' sempre una fregatura dopo una frase come questa... perche' non se ne esce mai indenni... perche' ognuno di noi ha una cassa con un cadavere e una cantina piena di ospiti a riposo... Ma non c'e' nessun Mortimer disposto ad aprirla... bene io sono il vostro Mortimer... Morty per gli amici... Iniziamo a scavare... LEGGI IL BLOG


pietre sul greto del torrente

pietre-sul-greto-del-torrente
La vita mi è scorsa addosso come fiume impetuoso, quando poi ha rallentato ed è divenuta torrente tranquillo ha lasciato qua e la' affiorare pietre levigate che ora brillano al sole. Le tengo qui affinche' chiunque possa vederle e forse riconoscerle.LEGGI IL BLOG


incercadime

incercadime
Dalla didascalia del mio blog:Ho voglia di mare, il mio mare egoista delle sei del mattino, quello che sa di reti di pescatori, di mareggiata, quello romantico ottocentesco delle signore vestite con gli ombrellini. Odio vederlo venduto piegato, unto dagli oli solari. Odio l'estate, i tavolini in fila sul bagnasciuga e le famiglie felici, i colori forti, le tinte accese. Il mare d'inverno, con tutta la gamma dei blu e dei grigi, con lo sporco delle mareggiate, le cabine scrostate, ridiventa inospitale per l'uomo, riprende in mano le sue carte. Voglio essere ospite indesiderata, voglio adattarmi a sopravvivere in un luogo inospitale, voglio sentirmi a disagio, voglio sentire vicino a me, forte l'onda che mi allontana. Voglio sentirlo vivo e libero, non piegato, prostituito all'hit del momento, il mare da' e toglie, e decide lui come e quando, voglio sedermi sulla spiaggia e lasciare che prenda di me tutto cio' che non mi appartiene, sono sole, sabbia, vento e fulmine. LEGGI IL BLOG